Destruction of illegal things and devices to contrast the counterfeiting

Dr.Sc. Mario Antinucci

Abstract


The movement of goods illegal and counterfeit in the circuit of the economy and the labor market, has put in place of criminal policy internal supranational and a primary need of confiscation and destruction in relation to safety issues transnational linked to all forms of counterfeiting, piracy agro-food to fraud in industrial brands of high fashion et similia: from here the major node of the procedure of destruction of goods illegal and counterfeit subject to seizure and confiscation and respect of guarantees communities of the criminal process, especially in the light of the amendment of art. 260, co. 3 bis and ter, c.p.p. with the d.l. 23-5-2008, n. 92 and subsequent amendments (so-called Safety Package). In line with the criminal policy of ''security'', in l. 23-7-2009, n. 99, the so-called Decree Development, between the ''darrangements for the development and the internationalization of enterprises, as well as in the field of energy'' and  wanted to redesign, with analytical provisions of particular edge, the perimeter of the criminal-law protection ''Dei property rights industrial'' through the introduction of four new hypothesis of offenses of counterfeiting (artt. 473, 474, 474 b and c, 517 b and c, c.p.) and related hypothesis of obligatory confiscation (art. 474 bis and 517 ter c.p.), with implications concerning the regime differentiated penitentiary (art. 4 bis, co. 1 ter, ord. penit.) in relation to the cases of belonging to criminal association aimed to commit new offenses referred to in articles 473-474 c.p. (arts. 416 bis, 6º Co., c.p. and 51, co. 3 bis, c.p.p.), as well as the regulatory body containing the so-called ''responsability of administrative entities'', within the meaning of art. 19, d.lg. 8-6-2001, n. 231.


Keywords


Destruction; Confiscation; Industrial Property; Customs Code; UE Guarantees

References


ACQUAROLI, La ricchezza illecita tra tassazione e confisca, in Temi di attualita `penalistiche, a cura di Coppi-Insolera-Lanzi-Marcello, Roma, 2013, 7;

ALBERTI, Il parere della Corte di giustizia sul Tribunale dei brevetti europeo e comunitario, Dir. UE, 2013, 2, 367;

ANTINUCCI, The internationalisation of business and prevention of financial crimes, Pisa 2015, Id., Il procedimento di distruzione delle merci illegali o contraffatte, Pisa, 2014; Id., Sequestro probatorio e procedimento per la distruzione di merci illecite e contraffatte, in I procedimenti complementari, coordinato da Montagna, in La giustizia penale differenziata, a cura di Gaito-Spangher, III, Torino, 2011, 829; Id., Distruzione delle cose in sequestro, in La giustizia patrimoniale penale, a cura di Bargi Cisterna, Torino, II, 2011, 2240; Id., in Gaito-Antinucci, Prescrizione, terzo estraneo e confisca dei beni archeologici (a margine della vicenda dell’Atleta Vittorioso di Lisippo), ivi, 1199; Id., Legalita `della fattispecie penale e contrasto alla contraffazione dei marchi, AP, 2012, III, 1117;Id., Merci illecite o contraffatte: sequestro e distruzione. Tra prassi e garanzie europee, Roma, 2012; Id., La sorte de beni sequestrati o confiscati, in Procedura penale, Milano, 2013, 1150; Id., La distruzione delle cose confiscate non utilizzabili, ivi, 1164; Id., Codice doganale dell’Unione e distruzione di merci illegali, AP, III, 2013; Id., Il procedimento di distruzione delle merci illegali o contraffatte, Pisa, 2014;

BARGI, ‘‘Processo al patrimonio’’ e principi del giusto processo: regole probatorie e regole decisorie nella confisca penale, in La giustizia patrimoniale penale, a cura di Bargi-Cisterna, cit., 3; Id., Il procedimento di prevenzione e i principi del giusto processo, in Misure di prevenzione, coordinato da Furfaro, Torino, 2013, 65;

ARIOLLI, MACCHIA, Merci ‘‘illegali’’: rimedi e garanzie in un quadro di novita ` e lacune normative ancora in via di assestamento, in Antinucci, Il procedimento di distruzione delle merci illegali o contraffatte, Pisa, 2014;

BRICOLA, Forme di tutela ante delictum e profili costituzionali della prevenzione, inPolitica criminale e scienza del diritto penale, a cura di Bricola, Bologna, 1975, 65;

CATALANO, Regole ordinarie sulla prova e ed accertamenti complementari, inI procedimenti complementari, coordinato da Montagna, in La giustizia penale differenziata, a cura di Gaito-Spangher, III, Torino, 2011, 45;

CERIONI, Entrato in vigore il codice doganale dell’Unione europea, CorT, 2013, 3648;

CERRI, Spunti e riflessioni sull’ordine delle domande, l’ordine delle questioni e l’impugnativa incidentale escludente, RDP, 2010,1283;

CHIOVENDA, Istituzioni di diritto processuale civile, I, Napoli, 1936, 194;

CIPOLLA, Il diritto e la prassi in tema di destinazione di merci contraffatte, in Antinucci, Il procedimento di distruzione delle merci illegali o contraffatte, Pisa, 2014;

CONSO, I fatti giuridici processuali penali, Milano, 1955, 137;

CONTI, Intercettazioni illegali: la Corte costituzionale riequilibra un bilanciamento claudicante, DPP, 2010;

CORDERO, Il giudizio d’onore, 1959, 311;

DEAN, Ideologie e modelli dell’esecuzione penale, Torino, 2004, 10;

DELOGU, Contributo alla teoria dell’inammissibilita ` nel diritto processuale penale, 1938, Roma, 50;

DIDDI, Norme in materia di sequestri ed esecuzione penale, in Il Decreto Sicurezza,a cura di A. Scalfati, Torino, 2008, 124;

FERRARI, La Corte di giustizia ed il foro dei provvedimenti cautelari inibitori in materia di proprieta ` industriale, RDI, 2012, 1, 3;

FURFARO, Procedimenti incidentali e procedimenti complementari, in I procedimenti complementari, coordinato da Montagna, in La giustizia penale differenziata, a cura di Gaito-Spangher, 2011, 49;

FRANZOSI, Il risarcimento del danno da lesione di diritti di proprieta ` industriale, Dind, 2006; GAITO, Il giudizio direttissimo, Milano, 1980,19; Id., ‘‘Electa una via’’. I rapporti tra azione civile e azione penale nei reati perseguibili a querela, Milano, 1984, 159; Id., Oscillazioni giurisprudenziali in tema di metodi alternativi alle rogatorie internazionali, GI, 1985, II, 441; Id., Incidente di esecuzione e procedimenti incidentali, in Raccolta di scritti in memoria di Angelo Lener, Napoli, 1989, 453; Id., Sui rapporti tra fallimento e sequestro antimafia in funzione di confisca, RDP, 1996, 393;

GIANZI, «Incidenti (dir. proc. pen.)», in Enc. dir., XXI, Milano, 1971, 5;

GIARDA, Ridisegnato il perimetro della tutela penale dei diritti di proprieta ` industriale, CorM, 2009, 11,1057;

GIUNCHEDI, Le deficienze probatorie e di tutela effettiva, in Misure di prevenzione, coordinato da Furfaro, Torino, 2013, 81;

IACOVIELLO, Procedimento penale principale e procedimenti incidentali. Dal principio di minima interferenza al principio di preclusione, CP, 2008, 2190;

MARZADURI, Opinioni a confronto. Preclusioni processuali e ragionevole durata del processo, Criminalia, 2008, 237;

MATTEOTTI, Classificazione degli incidenti di esecuzione, RDPP, 1919, I, 114;

PARDOLESI, La retroversione degli utili nel nuovo Codice dei diritti di proprieta `industriale, Dind, 2005, 38;

RANALDI, Il procedimento di distruzione della merce in sequestro e l’‘‘equo bilanciamento’’ tra efficienza e salvaguardia dei diritti costituzionali: verso nuovi equilibri, in Antinucci, Il procedimento di distruzione delle merci illegali o contraffatte, Pisa, 2014;

GIUS.SABATINI, Trattato dei procedimenti incidentali nel processo penale, Torino, 1953, 737; SCUFFI, Il brevetto europeo con effetto unitario e l’Unified Patent Court, Dind, 2013, 2,156; ZENOZENCOVICH, La responsabilita `civile da reato, Padova,1989.


Full Text: PDF

DOI: 10.21113/iir.v6i2.266

Article Metrics

Metrics Loading ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refbacks

  • There are currently no refbacks.




Copyright (c) 2017 Mario Antinucci

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
x
Message